Santa Maria degli Angeli

Santa Maria degli Angeli

Situata a 4 Km. da Assisi la cittadina di Santa Maria degli Angeli prende il nome dall' imponente Basilica, che domina tutta la zona sorta intorno ad essa.  All' interno della Basilica si trova la Cappella della Porziuncola; il luogo più amato da San Francesco ed in cui Dio gli concesse grazie speciali. Inizialmente, la Porziuncola era una cappella, d'antica costruzione, circondata da una piccola porzione di bosco (da qui forse il nome) appartenente ai Benedettini del Monastero di S. Benedetto del Monte Subasio.

Rimasta per lungo tempo in abbandono, fu restaurata da Francesco che l'ebbe così in affitto dall'abate Teobaldo. Dopo la morte del Santo, attorno alla chiesina sorsero alcune costruzioni stabili: il coro dei frati, vari piccoli oratori e poi un piccolo convento. Nella seconda metà del 1500 Pio V ordinò la costruzione di una grande basilica che racchiudesse e proteggesse la Porziuncola ed accogliesse la folla di pellegrini che vi accorreva in continuazione. 

La costruzione, su modello del perugino Galeazzo Alessi, fu iniziata nel 1568 e finita nel 1684. Nel 1832 un terremoto fece crollare le volte: rimasero in piedi soltanto la cupola e le mura perimetrali. Venne subito ricostruita. Nel 1927 fu aggiunta l'attuale facciata (arch. C. Bazzani). E' una vasta, grandiosa costruzione classicheggiante, dominata da un'elegante cupola che la rende visibile anche da lontano e che domina la pianura circostante. Come basilica è una delle più grandi al mondo: misura una lunghezza di mt. 116 ed una larghezza massima di mt. 65. Sul fastigio è posta la statua della Madonna, in bronzo dorato (G. Colasanti).

 
You are here: